EOHS Term
Versione tedescaVersione ingleseVersione francese
 
Database terminologico
Seguendo i link presenti all'interno della scheda è possibile accedere ai testi legislativi di riferimento, ai diagrammi concettuali in cui appare il concetto, nonché ad altre schede del database terminologico correlate dal punto di vista concettuale o linguistico al concetto in esame.


Mobbing
Dominio: Sicurezza e salute sul lavoro => Fattori di rischio
Indicativo grammaticale
Sostantivo
Note grammaticali
Maschile singolare
Definizione
Situazione lavorativa caratterizzata da condotte vessatorie sistematiche, durature e intense, da parte del datore di lavoro (mobbing verticale) o di colleghi (mobbing orizzontale), nei confronti di una o più persone che vengono fatte oggetto di maltrattamenti morali o di pressione psicologica, con la conseguenza di una esplicita o implicita minaccia sotto i profili della professionalità, dell'immagine sociale, della sicurezza e della salute.
Si distinguono almeno due tipi di mobbing:
1) mobbing emozionale: si scatena tra singole persone, più frequentemente tra capo e collaboratore, ma anche tra colleghi;
2) mobbing strategico: forma di pressioni psicologiche esercitate strategicamente dalle imprese (prevalentemente private), per promuovere l'allontanamento dal mondo del lavoro di soggetti diversamente scomodi.
Fonte definizione
Art. 2 Proposta di legge sul mobbing, 15 dicembre 2004; ISPESL (http://www.ispesl.it/informazione/IndagineMobbing.pdf)
Legislazione europea
Risoluzione del Parlamento Europeo 2001/2339 (INI)
Legislazione italiana
Circolare INAIL 17/12/03 n. 71
Contiene
En