EOHS Term
Versione tedescaVersione ingleseVersione francese
 
Database terminologico
Seguendo i link presenti all'interno della scheda è possibile accedere ai testi legislativi di riferimento, ai diagrammi concettuali in cui appare il concetto, nonché ad altre schede del database terminologico correlate dal punto di vista concettuale o linguistico al concetto in esame.


Fumo passivo
Dominio: Sicurezza e salute sul lavoro => Fattori di rischio
Indicativo grammaticale
Sintagma nominale
Note grammaticali
Maschile singolare
Definizione
Per fumo passivo si intende l'esposizione al fumo di tabacco (sigarette, sigari, pipa, ecc.) di una persona non fumatrice che si trova in un ambiente confinato in cui sono presenti fumatori o in cui si è fumato di recente. In questo caso il non fumatore respira il fumo prodotto dalla combustione della sigaretta più quello che è stato prima inalato e successivamente espirato dai fumatori. Il fumo passivo rileva dunque quale fattore di rischio per la salute delle persone che, pur non essendo fumatori attivi, sono esposte ugualmente ai danni cagionati dal fumo per il fatto di condividere con fumatori ambienti comuni.
Il fumo di tabacco contiene più di 4000 sostanze chimiche, alcune delle quali di marcate proprietà irritanti ed altre, circa 60, che sono sostanze sospettate o riconosciute cancerogene. Il fumo passivo è stato catalogato dalla IARC (International Agency on Research for Cancer) come cancerogeno di 1° categoria; tale classificazione indica che la sostanza in esame è sicuramente cancerogena per l'uomo.

Obblighi del datore di lavoro
La Legge 3/03 ha affermato il principio del divieto di fumo nei luoghi di lavoro, pubblici e privati. Di conseguenza il datore di lavoro ha l'obbligo di tutelare la salute dei lavoratori non fumatori dai danni del fumo passivo, apprestando le misure individuate dalla legge, tra cui determinati requisiti tecnici dei locali per fumatori, che devono essere isolati e dotati di adeguati impianti di ventilazione e ricambio d'aria, e la segnaletica relativa al divieto di fumo.
Fonte definizione
Elementi di igiene e sicurezza del lavoro, Edizioni Simone, 2004; Ministero della Salute (http://www.ministerosalute.it/ccm/documenti/rassegna_effetti_fumo_passivo.pdf)
Legislazione italiana
Art. 2087 del Codice Civile, D.Lgs. 626/94, D.M. 27/04/04; Art. 51 Legge 3/03; D.P.C.M. 23/12/03
Contenuto in
En